Organizzazione di Volontariato
Modulo di iscrizione
SCUOLA DI SPELEOLOGIA «CITTA’ DI OSTUNI» II CORSO DI SPELEOLOGIA 2019
Info Concetta  338 5635008          Francesco 338 9095849
GEOS - Ten. Nino Antelmi, 72 - 72017 OSTUNI (BR) cf.:90049120745
Affiliata alla SOCIETA’ SPELEOLOGICA ITALIANA
Iscritta al registro delle Organizzazioni di Volantariato n. 647 del 11/10/2017
FEDERAZIONE SPELEOLOGICA PUGLIESE
Patrocinato da:
I nostri sponsor
Presentazione del Corso di Speleologia di I Livello I corsi di introduzione alla speleologia (I Livello) hanno lo scopo di fornire una base tecnica e culturale per la pratica speleologica,garantendo una efficiente progressione in grotta e creando i presupposti per l'inserimento di nuovi speleologi nei gruppi locali e nella Società Speleologica Italiana (SSI). Dal 30 Aprile al 4 Giugno 2019 la Scuola di Speleologia “Città di Ostuni” del gruppo Escursionistico Speleologico Ostunese GEOS, organizza il corso di 1° livello omologato e riconosciuto dalla Commissione Nazionale Scuole di Speleologia (CNSS) della SSI. Direttore del Corso sarà Vincenzo Curri, istruttore di tecnica speleologica iscritto negli elenchi nazionali degli Istruttori della SSI, coadiuvato dagli Istruttori della scuola di Speleologia “Città di Ostuni” e da istruttori provenienti da altri gruppi speleologici pugliesi. Il corso è rivolto a tutti ed ha la finalità di avvicinare,coloro che ne sono interessati, al mondo del carsismo e della speleologia, sarà articolato sul piano scientifico, culturale, ambientale ed alla scoperta del territorio. Permetterà inoltre di conoscere le tecniche di progressione su corda, le caratteristiche dei materiali speleologici, la geologia del territorio, la biospeleologia ed il rilievo ipogeo. Gli allievi matureranno quindi la conoscenza necessaria ad apprezzare, studiare, scoprire ed esplorare luoghi e scenari che scorrono sotto i nostri piedi o sotto le ruote delle nostre vetture e che hanno la caratteristica di essere molto fragili. Modalità di partecipazione Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 26aprile presso la sede del GEOS in Via Ludovico Pepe n. 4 ad Ostuni,sono richiesti: a. il certificato medico di idoneità fisica per attività sportiva non agonistica. b. età minima 16 anni (per i minori è obbligatoria l'autorizzazione di chi esercita la patria potestà). La quota di partecipazione è di € 135,00 e comprende: o Il tesseramento alla Società Speleologica Italiana (e la conseguente stipula di polizza assicurativa) o Il tesseramento al Gruppo Escursionistico Speleologico Ostunese GEOS per l’anno in corso, o L’utilizzo dei materiali del gruppo per il periodo del corso (Casco con illuminazione, attrezzatura di progressione verticale, ecc.) o Materiale didattico in forma elettronica Non comprende: le spese per spostamenti e trasporti da e per i luoghi di esercitazione, abbigliamento personale, pasti e bevande, soggiorno e pernottamento durante l’eventuale il campo speleo conclusivo. Il numero massimo di partecipanti è fissato nel n. di 10 persone, criterio di esclusione sarà l'ordine di arrivo delle iscrizioni. Organizzazione del Corso Il corso si articola  in 5 esercitazioni pratiche di cui 2 in palestra di roccia e 3 in grotta e 10 lezioni teoriche. Le lezioni pratiche si svolgeranno durante i fine settimana in varie località, come da programma allegato. Le date e gli orari delle lezioni teoriche e delle escursioni potranno subire delle variazioni dovute sia alle condizioni meteorologiche sia ad eventi non pianificabili. Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GEOS in Via Ludovico Pepe n. 4 ad Ostuni dalle ore 19:30 alle 21:30 (vedi programma allegato) e verteranno sui seguenti argomenti: Storia della Speleologia, Geologia e geomorfologia carsica con particolare riferimento alla speleogenesi; Biospeleologia, Ecologia e salvaguardia dell’ambiente; Attrezzature, materiali e tecnica esplorativa, Speleologia in cavità artificiali; Prevenzione degli incidenti e tecniche di primo soccorso, Cartografia, rilevamento Topografico, catasto e documentazione delle grotte; Speleologia ed archeologia Le esercitazioni pratiche si svolgeranno durante i fine settimana in varie località, come da programma allegato, l’addestramento tecnico è finalizzato all’insegnamento del corretto utilizzo degli attrezzi impiegati per la progressione in grotta e delle relative manovre, privilegiando o la sicurezza, o semplicità e autosufficienza. In particolare durante le esercitazioni gli allievi verranno insegnate le tecniche di progressione orizzontale, progressione su corda singola (superamento di frazionamenti, traversi e nodi, inversione di marcia e discesa con i bloccanti), realizzazione dei nodi base fondamenti di  arrampicata pressione, opposizione, spaccata; eventuale assistenza ad un infortunato e le istruzioni circa la richiesta di intervento del CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico). Verranno introdotte inoltre le tecniche d’armo per corda mediante attacchi naturali ed artificiali e le tecniche alternative più semplici all’impiego degli attrezzi di discesa e risalita, Tutte le lezioni saranno tenute da Istruttori di Tecnica (IT) ed Aiuto-Istruttori (AI) regolarmente iscritti negli elenchi nazionali della Società Speleologica Italiana. Il rapporto numerico fra Istruttori (IT+AI) e Allievi sarà sempre pari o superiore ad 1 su 2 e nel momento in cui gli Allievi siano chiamati a superare le partenze dagli attacchi, i frazionamenti, i nodi, i traversi, le inversioni di marcia o passaggi in roccia esposti; l’assistenza sarà diretta. Inoltre, durante le esercitazioni in palestra come in grotta il rapporto numerico fra gli AI e gli IT operanti non supererà mai 2 su 3; (2 AI per ogni 3 IT). Alla fine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione a tutti coloro che avranno svolto almeno il 75% delle lezioni teoriche e pratiche. Attrezzatura personale Per le esercitazioni in grotta si consiglia di indossare: Tuta intera del tipo  da meccanico Tuta da ginnastica oppure pantaloni comodi e maglia di pile da mettere sotto la tuta Scarponi da trekking alti o stivali in gomma Guanti leggeri del tipo da giardinaggio Sono consigliati: bandana da mettere sotto il casco, giacca a vento, copricapo  appropriatoalla stagione. Le nostre grotte non sono molto fredde, dai 8 ai 13 °C circa ma bisogna vestirsi bene per non avere freddo durante le soste interne. Indicazioni più dettagliate ed esaustive vi verranno fornite prima di ogni uscita. Si consiglia di non procedere ad acquisti dispendiosi ed affrettati o comunque di chiedere consiglio ai membri del gruppo o al direttore del corso. Note comportamentali Durante le esercitazioni gli allievi dovranno attenersi alle direttive impartite dal Direttore del Corso e dagli istruttori. Il Direttore si riserva di escludere dal Corso coloro che compromettano in qualsiasi modo la sicurezza delle esercitazioni. Il suo giudizio è insindacabile e definitivo. Il comportamento degli allievi deve essere in ogni momento coerente con i principi su cui è basato il Corso. L'eventuale esclusione dopo l'inizio del Corso non prevede nessun rimborso della quota di iscrizione.
· · · · · · · · · · · · - - - - - - · · · ·
Regolamento e descrizione del Corso
Modulo di iscrizione 
SCUOLA DI SPELEOLOGIA CITTA’ DI OSTUNI CORSO DI SPELEOLOGIA 2018
Organizzazione di Volontariato
Info Concetta  338 5635008          Francesco 338 9095849
Patrocinato da:
Presentazione del Corso di Speleologia di I Livello I corsi di introduzione alla speleologia (I Livello) hanno lo scopo di fornire una base tecnica e culturale per la pratica speleologica,garantendo una efficiente progressione in grotta e creando i presupposti per l'inserimento di nuovi speleologi nei gruppi locali e nella Società Speleologica Italiana (SSI). Dal 30 Aprile al 4 Giugno 2019 la Scuola di Speleologia “Città di Ostuni” del gruppo Escursionistico Speleologico Ostunese GEOS, organizza il corso di 1° livello omologato e riconosciuto dalla Commissione Nazionale Scuole di Speleologia (CNSS) della SSI. Direttore del Corso sarà Vincenzo Curri, istruttore di tecnica speleologica iscritto negli elenchi nazionali degli Istruttori della SSI, coadiuvato dagli Istruttori della scuola di Speleologia “Città di Ostuni” e da istruttori provenienti da altri gruppi speleologici pugliesi. Il corso è rivolto a tutti ed ha la finalità di avvicinare,coloro che ne sono interessati, al mondo del carsismo e della speleologia, sarà articolato sul piano scientifico, culturale, ambientale ed alla scoperta del territorio. Permetterà inoltre di conoscere le tecniche di progressione su corda, le caratteristiche dei materiali speleologici, la geologia del territorio, la biospeleologia ed il rilievo ipogeo. Gli allievi matureranno quindi la conoscenza necessaria ad apprezzare, studiare, scoprire ed esplorare luoghi e scenari che scorrono sotto i nostri piedi o sotto le ruote delle nostre vetture e che hanno la caratteristica di essere molto fragili. Modalità di partecipazione Le domande di iscrizione dovranno pervenire entro il 26aprile presso la sede del GEOS in Via Ludovico Pepe n. 4 ad Ostuni,sono richiesti: a. il certificato medico di idoneità fisica per attività sportiva non agonistica. b. età minima 16 anni (per i minori è obbligatoria l'autorizzazione di chi esercita la patria potestà). La quota di partecipazione è di € 135,00 e comprende: o Il tesseramento alla Società Speleologica Italiana (e la conseguente stipula di polizza assicurativa) o Il tesseramento al Gruppo Escursionistico Speleologico Ostunese GEOS per l’anno in corso, o L’utilizzo dei materiali del gruppo per il periodo del corso (Casco con illuminazione, attrezzatura di progressione verticale, ecc.) o Materiale didattico in forma elettronica Non comprende: le spese per spostamenti e trasporti da e per i luoghi di esercitazione, abbigliamento personale, pasti e bevande, soggiorno e pernottamento durante l’eventuale il campo speleo conclusivo. Il numero massimo di partecipanti è fissato nel n. di 10 persone, criterio di esclusione sarà l'ordine di arrivo delle iscrizioni. Organizzazione del Corso Il corso si articola  in 5 esercitazioni pratiche di cui 2 in palestra di roccia e 3 in grotta e 10 lezioni teoriche. Le lezioni pratiche si svolgeranno durante i fine settimana in varie località, come da programma allegato. Le date e gli orari delle lezioni teoriche e delle escursioni potranno subire delle variazioni dovute sia alle condizioni meteorologiche sia ad eventi non pianificabili. Le lezioni teoriche si svolgeranno presso la sede del GEOS in Via Ludovico Pepe n. 4 ad Ostuni dalle ore 19:30 alle 21:30 (vedi programma allegato) e verteranno sui seguenti argomenti: Storia della Speleologia, Geologia e geomorfologia carsica con particolare riferimento alla speleogenesi; Biospeleologia, Ecologia e salvaguardia dell’ambiente; Attrezzature, materiali e tecnica esplorativa, Speleologia in cavità artificiali; Prevenzione degli incidenti e tecniche di primo soccorso, Cartografia, rilevamento Topografico, catasto e documentazione delle grotte; Speleologia ed archeologia Le esercitazioni pratiche si svolgeranno durante i fine settimana in varie località, come da programma allegato, l’addestramento tecnico è finalizzato all’insegnamento del corretto utilizzo degli attrezzi impiegati per la progressione in grotta e delle relative manovre, privilegiando o la sicurezza, o semplicità e autosufficienza. In particolare durante le esercitazioni gli allievi verranno insegnate le tecniche di progressione orizzontale, progressione su corda singola (superamento di frazionamenti, traversi e nodi, inversione di marcia e discesa con i bloccanti), realizzazione dei nodi base fondamenti di  arrampicata pressione, opposizione, spaccata; eventuale assistenza ad un infortunato e le istruzioni circa la richiesta di intervento del CNSAS (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico). Verranno introdotte inoltre le tecniche d’armo per corda mediante attacchi naturali ed artificiali e le tecniche alternative più semplici all’impiego degli attrezzi di discesa e risalita, Tutte le lezioni saranno tenute da Istruttori di Tecnica (IT) ed Aiuto-Istruttori (AI) regolarmente iscritti negli elenchi nazionali della Società Speleologica Italiana. Il rapporto numerico fra Istruttori (IT+AI) e Allievi sarà sempre pari o superiore ad 1 su 2 e nel momento in cui gli Allievi siano chiamati a superare le partenze dagli attacchi, i frazionamenti, i nodi, i traversi, le inversioni di marcia o passaggi in roccia esposti; l’assistenza sarà diretta. Inoltre, durante le esercitazioni in palestra come in grotta il rapporto numerico fra gli AI e gli IT operanti non supererà mai 2 su 3; (2 AI per ogni 3 IT). Alla fine del corso verrà rilasciato l’attestato di partecipazione a tutti coloro che avranno svolto almeno il 75% delle lezioni teoriche e pratiche. Attrezzatura personale Per le esercitazioni in grotta si consiglia di indossare: Tuta intera del tipo  da meccanico Tuta da ginnastica oppure pantaloni comodi e maglia di pile da mettere sotto la tuta Scarponi da trekking alti o stivali in gomma Guanti leggeri del tipo da giardinaggio Sono consigliati: bandana da mettere sotto il casco, giacca a vento, copricapo  appropriatoalla  stagione. Le nostre grotte non sono molto fredde, dai 8 ai 13 °C circa ma bisogna vestirsi bene per non avere freddo durante le soste interne. Indicazioni più dettagliate ed esaustive vi verranno fornite prima di ogni uscita. Si consiglia di non procedere ad acquisti dispendiosi ed affrettati o comunque di chiedere consiglio ai membri del gruppo o al direttore del corso. Note comportamentali Durante le esercitazioni gli allievi dovranno attenersi alle direttive impartite dal Direttore del Corso e dagli istruttori. Il Direttore si riserva di escludere dal Corso coloro che compromettano in qualsiasi modo la sicurezza delle esercitazioni. Il suo giudizio è insindacabile e definitivo. Il comportamento degli allievi deve essere in ogni momento coerente con i principi su cui è basato il Corso. L'eventuale esclusione dopo l'inizio del Corso non prevede nessun rimborso della quota di iscrizione.
· · · · · · · · · · · · - - - - - - · · · ·
I nostri sponsor