Logo geos 7

GeoFocuS

Lo pseudoscorpione (Hadoblothrus Gigas)

Pseudoscorpione Grotta zaccaria 1
Pseudoscorpione (Hadoblothrus Gigas) Fotografato in grotta della Cava Zaccaria ad Ostuni
Pseudoscorpione Grotta zaccaria 2
Pseudoscorpione (Hadoblothrus Gigas) Fotografato in grotta della Cava Zaccaria ad Ostuni

Questo fantastico predatore di grotta misura solo qualche millimetro e prende il nome Hadoblothrus Gigas  è un aracnide della famiglia degli pseudoscorpioni, predilige i luoghi umidi e freddi.

 

Nonostante ci siano molte specie diverse di pseudoscorpioni che vivono in superfice, l’ Hadoblothrus Gigas è un troglobio cioè svolge la sua intera vita all’interno delle grotte.

 

La forma del corpo ricorda quella dei veri scorpioni tuttavia che la coda (talson) ed il relativo acuneo velenoso sono assenti.

Molto più evidenti sono le pinze (palpi), che in questo predatore sono rossaste e che vengono usate per catturare e trattenere la preda.

 

L’ Hadoblothrus Gigas  è stato rinvenuto già nel 1948 nelle grotte pugliesi del basso salento  presso l’abisso di Castro Marina, ma è stato trovato anche presso le grotte di castellana alla fine degli anni ’70.

 

PSEUDOSCORPIONE grotta zaccaria 3
Pseudoscorpione (Hadoblothrus Gigas) Grotta Zaccaria Ostuni
PSEUDOSCORPIONE grotta zaccaria 1.2
Pseudoscorpione (Hadoblothrus Gigas) Grotta Zaccaria Ostuni

Questo meraviglioso esemplare invece è stato fotografato nella grotta della cava Zaccaria di Ostuni (PU_1379) nel 2016 (foto di: Franceco Lorusso) durante un’esplorazione ricognitiva della cavità condotta insieme con altri gruppi speleologici.

Foto di:

Francesco Lorusso – GEOS

Seguici su:

Seguici su: