Animali di grotta

Inquilini temporanei e non
La fauna delle grotte,  è essenzialmente composta da invertebrati di piccole dimensioni (insetti, aracnidi, crostacei, chilopodi, diplopodi, molluschi, ecc.).
Per gli organismi che vivono in questi ambienti si utilizza una classificazione proposta da Pavan  e poi riveduta e semplificata da Ruffo (1959). Gli animali di grotta vengono dunque suddivisi in quattro categorie principali:
  • Troglosseni: specie che si trovano in ambiente ipogeo solo accidentalmente, come quelli che cadono all’interno dei pozzi verticali o fluitati dalle acque.
  • Troglofili: specie che sono presenti con maggiore regolarità nell’ambiente ipogeo. Questa categoria comprende due distinti gruppi di animali.
      • Subtroglofili: quelli che si trovano in grotta o in ambienti artificiali solo in alcuni periodi della loro vita e non presentano adattamenti all’ambiente sotterraneo.
      • Eutroglofili: quegli animali che, pur manifestando una spiccata preferenza per l’ambiente ipogeo e possiedono inoltre alcuni particolari adattamenti morfologici e fisiologici, possono vivere e in alcuni casi riprodursi anche nell’ambiente epigeo.
  • Troglobi: organismi considerati “cavernicoli obbligati” cioè perfettamente adattati alla vita ipogea e non più capaci di svincolarsene. I troglobi svolgono l’intero ciclo vitale all’interno delle grotte o più precisamente del reticolo sotterraneo e presentano in maniera evidente vistose modificazioni morfologiche e fisiologiche rispetto alle specie epigee.
Gli organismi che vivono esclusivamente nelle acque sotterranee, prendono  il nome di 
stigobi,  stigofili, e stigosseni.

Esemplari

Proteo

Link utili

NOTIZIARI ONLINE
Scintilena TALP on Line – Il Corriere della Notte
ALTRI SITI Parco dune costiere Speleo-TV SIT PugliaGPS Visualizer
  • Notiziari ONLINE
  • Scintilena
  • TALP on line – Il corriere della notte
  • Altri siti
  • Parco delle dune costiere
  • Speleo-TV
  • SIT Puglia
  • GPS Visualizer
  • Collezionismo Tuscia
  • GEOLOGIA
  • L’angolo della Geologia
  • SIGEA

Segnalaci una Cavità

Puoi segnalarci qualsiasi cavita carsica, ipogeo, antiche cisterne, vore, miniere o qualsiasi sito che tu ritenga importante dal punto di vista geologico o archeologico

Gruppo Escursionistico Speleologico Ostunese – Geos OdV – Via Luigi Tamborrino, 12 – 72017 Ostuni (BR) – cod. fisc. e P. IVA:90049120745

IBAN.:IT 75 N 03268 79230 052849494810